mercoledì 4 dicembre 2013

Natale naturale o colorato?

Questo post è dedicato a tutte quelle persone che sono stufe del solito natale rosso-verde-oro e a quelli che quest'anno hanno deciso di rinnovare i loro addobbi allontanandosi un po' dalla tradizione, senza nulla togliere all'atmosfera calda e suggestiva tipica del natale. Voglio proporvi due soluzioni opposte tra loro ma che a me piacciono allo stesso modo.

La prima è quella del natale "al naturale", fatto di luci soffuse e colori neutri. Un'abete (vero) troneggia nella sala, semplice ed elegante allo stesso tempo, arricchito solo da piccole lucette bianche. Questo tipo di addobbi piaceranno sicuramente agli amanti del design nordico e troveranno perfetta collocazione nelle case in stile scandinavo, tra mobili chiari scaldati dal pavimento in legno.







La seconda soluzione, che piacerà sicuramente ai più piccoli ma non solo, è quella di un natale coloratissimo, basato sopratutto sui toni pastello, che ricorda gli anni '50 e '60. Potrete sbizzarrirvi con ghirlande, palline e addobbi di ogni tipo, ma attenzione a non eccedere troppo. Gli addobbi che preferisco sono i fai-da-te un po' giocosi come i mini alberelli dentro la zuccheriera che ricreano un paesaggio innevato o la macchinina giocattolo che trasporta l'alberello.







E voi? Preferite gli addobbi tradizionali o vi state preparando per un natale alternativo?

Link immagini: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12.


2 commenti:

  1. Mi piacciono tantissimo entrambe le idee, come al solito sono combattuta tra il bianco nordico e l'amore per i colori, anche se forse per il Natale vince il bianco, ma non troppo minimal! :)

    RispondiElimina

Lo so che vai di fretta e non hai tempo da perdere, ma i tuoi commenti non mi servono per nutrire il mio ego. Mi servono per conoscerti, per capire i tuoi gusti, per sapere di cosa hai bisogno e quali problemi vuoi risolvere. Raccolgo questi dati con amore e poi li uso per scrivere nuovi articoli che possano esserti sempre più utili.
Dacci dentro!