lunedì 22 settembre 2014

Rinnovare casa (quasi) gratis

Questo post è una piccola guida che vi aiuterà a rinnovare casa senza sostituire i vecchi mobili e senza spendere troppo.

Quando avete preso casa le spese che avete dovuto affrontare erano davvero tante e non vi sono rimasti molti soldi per arredarla? I mobili che avete provengono dalle case dei parenti o erano in super offerta ma non si abbinano fra loro?
Sappiate che siamo tutti sulla stessa barca, ma con qualche piccolo accorgimento anche la nostra casa potrà diventare più bella e accogliente.

La parola chiave che dobbiamo tenere sempre a mente è OMOGENEIZZAZIONE. E come facciamo a rendere più omogeneo un ambiente pieno di mobili tutti diversi? Attraverso il COLORE

Si ma in pratica cosa vuol dire? Adesso ve lo spiego, anzi vi do proprio una lista delle cose da fare.
Nella prima fase l'obbiettivo sarà quello di omologare l'ambiente e trasformarlo in un unica tela bianca su cui lavorare. Non spaventatevi se alla fine di questa fase la vostra casa sarà più anonima di un ospedale; nel secondo step penseremo a come renderla accogliente.


  • Scegliete una stanza da cui cominciare e togliete tutti gli arredi di piccole dimensioni come cuscini, vasi, quadri, tende e tappeti.

  • Dipingete le pareti di un unico colore, meglio se bianco. Il bianco è una base perfetta quando i mobili non sono perfettamente abbinati, sta bene con tutto e se un giorno comprerete dei mobili colorati non sarete costretti a dipingere di nuovo.

  • Adesso è il momento dei mobili. Scegliete alcuni mobili, i più belli, da tenere così come sono, dei pezzi in legno per esempio. Per tutti gli altri mano ai pennelli! Dovete farli tutti dello stesso colore, un colore neutro, come bianco, beige o grigio. Se avete un pezzo colorato che vi piace particolarmente potete anche tenerlo.

  • Visto che ci siete controllate se è il caso di cambiare la disposizione della stanza per renderla più funzionale o semplicemente per aggiungere ancora un po' di novità.



Bene, ora siamo pronti per passare alla seconda fase, che ci servirà a rendere lo spazio più caldo, accogliente e personale attraverso il colore.
  • Scegliete uno o due colori (non di più) con cui decorare la vostra casa.
  • Inserite in casa solo decorazioni dei due colori che avete scelto e, se l'insieme risulta troppo pesante, alcune di colore neutro. Per decorazioni intendo tende, quadri, tappeti, soprammobili, cuscini ecc. Reinserite le cose che avevate prima solo se rispondono a questi criteri.

A questo punto la vostra casa sarà irriconoscibile!

Ora tocca a voi. Avete dubbi? Domande? Oppure lo avete già fatto? Raccontatemelo nei commenti.

8 commenti:

  1. Fantastico post, detto così sembra facile... infatti lo è seguendo i tuoi consigli, basta vedere il cambiamento anche nelle immagini che proponi!
    Minima spesa, massima resa ma soprattutto massimo divertimento e soddisfazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto Laura Anna! Secondo me non c'è niente di più soddisfacente. E poi non c'è dubbio sul fatto che una casa più armonica migliori anche l'umore ;-)

      Elimina
  2. Il risultato è sorprendente! Sembrano passi banali ma non tutti sanno vedere il potenziale di una stanza da rinnovare. Mitica Fiore ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? Scorrendo le immagini non sembra un grande cambiamento ma se si confronta la prima con l'ultima la differenza si vede! Grazie Alice :-)

      Elimina
  3. Concordo in pieno in merito al bianco nelle pareti.
    Come descritto bene, permette di conciliare arredi e accessori con facilità.
    In alternativa...davvero utile il suggerimento di non spingersi oltre i 2 colori per tinteggiare gli ambienti.
    Personalmente propongo anche il bianco contrastato da bianco materico. Www.ideacolor.it
    In definitiva, complimenti per il post semplice, accurato e pratico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Sicuramente a qualcuno sarà utile anche il tuo consiglio

      Elimina
  4. Adoro questa sezione del tuo blog! Fantastico vedere come una buona disposizione, un tocco di colore e qualche accessorio cambino completamente una stanza! *.* Bravissima!
    Piccola curiosità, che software usi per il 3d?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Irene, per adesso uso Sweet Home 3d ma sto cercando qualcosa di più professionale, si accettano consigli ;-)

      Elimina

Lo so che vai di fretta e non hai tempo da perdere, ma i tuoi commenti non mi servono per nutrire il mio ego. Mi servono per conoscerti, per capire i tuoi gusti, per sapere di cosa hai bisogno e quali problemi vuoi risolvere. Raccolgo questi dati con amore e poi li uso per scrivere nuovi articoli che possano esserti sempre più utili.
Dacci dentro!