lunedì 23 febbraio 2015

Arredare un soggiorno stretto e lungo

Ciao! Eccoci al secondo appuntamento dedicato al soggiorno e alle sue forme. La volta scorsa ho spiegato come arredare un soggiorno quadrato, oggi invece vediamo cosa fare se il soggiorno è stretto e lungo.
In parole povere prendiamo una stanza di 4x2,50 metri e cerchiamo di farci stare l'area relax ma anche una zona studio e un angolo giochi per i bambini.

Come disporre i mobili

Se per la stanza quadrata ti ho suggerito di non addossare i mobili alle pareti, qui devi fare il contrario:

  • lascia libero il passaggio al centro della stanza, anche piccoli elementi come tavolini e pouf possono essere d'intralcio e fanno sembrare l'ambiente ancora più stretto;
  • sfrutta al massimo (quindi anche in altezza) una delle due pareti lunghe, alternando mobili contenitori ad altri più leggeri come le mensole;
  • sistema il divano dalla parte opposta ma lascia libera la parete: se usassi anche quella, entrando ti sentiresti letteralmente schiacciata.

Seguendo queste linee guida ho messo dei pensili chiusi lungo tutta la parete in alto, appena sotto, ho aggiunto una mensola e in basso un'altra mensola più profonda che da un lato è fissata al muro e dall'altro poggia su un mobile tipo schedario. E' l'elemento chiave della stanza perché funge sia da scrivania che da mobile porta tv.
Come vedi, le due mensole si interrompono prima dei pensili per lasciare libero l'angolo dedicato ai bambini. Qui ho sistemato un tappeto, un piccolo pouf e due mensole cubiche, che poggiate per terra, servono sia da contenitore per i giocattoli che da piccola scrivania.

A volte bisogna guardare i mobili dimenticandoci della funzione per cui sono stati progettati e usarli nel modo più adatto per noi.


Sulla parete opposta solo il divano ad angolo, che prende quasi tutta la lunghezza. Assicurati che non abbia una struttura troppo ingombrante e sproporzionata rispetto alla stanza e che l'elemento che fa ad angolo non sia troppo lungo.

Come scegliere arredi e decorazioni

Nella scelta dei mobili valgono le stesse regole di tutti i piccoli spazi: struttura leggera, linee dritte e pochi fronzoli. Insomma, lo sai anche tu che il tuo appartamento non sopravviverebbe allo stile barocco.

I colori sono importantissimi e non vanno scelti in modo frettoloso perché possono trasformare una stanza, sia in positivo che in negativo. Ti consiglio di partire da tre:

  • uno chiaro e neutro (bianco, grigio, beige);
  • uno intenso ma non acceso, per il quale puoi ispirarti ai colori della natura (marrone, senape, verde, giallo, azzurro);
  • uno più deciso, che crei contrasto con gli altri due.

Usa il primo e il secondo alternandoli sulle pareti, sui mobili più grandi e sugli oggetti, senza variarne troppo la tonalità. Il terzo colore invece devi usarlo con parsimonia, in un elemento che vuoi mettere in risalto (una parete, un mobile, una poltroncina) e in pochi altri dettagli che lo riprendano (un cuscino, una cornice, un vaso).

Io sono partita dalla carta da parati realistica che ho messo sulla parete libera per creare l'illusione di uno spazio aperto. Quando si sceglie un elemento così caratteristico tutto il resto dipende da esso, quindi ho usato il tema del bosco in tutta la stanza. Legno naturale per il pavimento e per le mensole, varie tonalità di beige per le pareti e per la maggior parte dei mobili, verde per gli altri arredi e qualche tocco di arancio in contrasto. Piantine e stampe a tema completano il tutto.


Hai finalmente ottenuto un soggiorno bello e funzionale, ma lo sai che quando ci porti dentro le tue cose se non stai attenta puoi rovinare tutto? Non sarebbe un peccato? Vai di decluttering, e se non dovesse bastare tieni a mente queste cose:

  • non c'è una legge scritta per cui le bomboniere devono essere per forza esposte;
  • se sei affezionata ad un oggetto ma il suo colore fa a pugni con tutto il resto puoi sempre dipingerlo;
  • trasformando gli oggetti di uso quotidiano in elementi decorativi risparmi spazio e soldi e ci guadagni in ordine e armonia; se le bollette le metti in un raccoglitore carino possono stare sulla mensola e hai più spazio nel cassetto, se decori un filo elettrico con del nastro colorato si trasforma in una ghirlanda.

Ti aspetto nei commenti per domande, consigli, critiche, chiarimenti, saluti e chi più ne ha più ne metta!

2 commenti:

  1. Ciao, mi chiamo Cristina, mi trovo, cambiando casa a dover arredare un soggiorno che misura, dopo aver eliminato la parete sul corridoio, 5,5 mt x 2,60 con finestra sulla parete stretta. Ho alcuni mobili fine '800 che vorrei tenere, un baule 40x40x80 e un'etagier 40 x40 x 120. ho già un divano 210 x 100 , vorrei riuscire a creare sia zona soggiorno che zona pranzo. Cosa mi consiglieresti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristina, per darti un consiglio dovrei vedere le foto della stanza e dei mobili che vuoi tenere. Se ti va, puoi inviarmele all'indirizzo email fiorellazucca@gmail.com oppure con un messaggio privato sulla mia pagina Facebook :-)

      Elimina

Lo so che vai di fretta e non hai tempo da perdere, ma i tuoi commenti non mi servono per nutrire il mio ego. Mi servono per conoscerti, per capire i tuoi gusti, per sapere di cosa hai bisogno e quali problemi vuoi risolvere. Raccolgo questi dati con amore e poi li uso per scrivere nuovi articoli che possano esserti sempre più utili.
Dacci dentro!