lunedì 16 febbraio 2015

Confessioni semiserie di una blogger in erba

Ma a te è mai venuta la curiosità di sapere come funziona la vita di una blogger?

Forse no, forse ti stai solo chiedendo perché cavolo sto scrivendo questo post invece di aiutarti col problema dello sgabuzzino che non hai.
Beh, di quello ne parliamo la prossima volta, oggi devi sorbirti una serie di confessioni che sto per farti.

Prima confessione

Non so se ti ho già detto che frequento l'università, mi mancano cinque esami per prendere la laurea specialistica. Per conciliare le due cose mi sono fatta un piano settimanale: la mattina dovrei studiare e il pomeriggio dedicarmi al blog. Non sempre però questo piano funziona. A volte capita che le foto le faccio la mattina perché la luce è migliore, che di pomeriggio porto al mare il cane perché finalmente è uscito il sole e che mi ritrovo a scrivere un post alle undici e mezza di sera perché prima ho mangiato la pizza troppo in fretta e mi sono venuti i crampi allo stomaco (sta succedendo adesso).

Seconda confessione

Tutte le blogger sognano di scrivere da un ufficio come quello di Bri Emery o di Joy Cho, ma nella realtà quasi tutte scrivono da casa, dopo il lavoro, mentre girano il sugo e aiutano i figli a fare i compiti.
Io mi sono ricavata una piccola postazione in camera da letto, con tanto di "altarino delle cose che mi ispirano". Ecco, quando leggi i miei post, immaginami qui:


Terza confessione

Non ho la scienza infusa. Il senso estetico e l'intuito non mi mancano, ma non sono un architetto; le cose, sopratutto quelle più tecniche, le imparo insieme a te man mano che te ne parlo.
Le idee migliori mi vengono la notte, prima di addormentarmi; per questo tengo sempre un quadernetto sul comodino.


Quarta confessione

La vita di una blogger non è perfetta: non si fanno i soldi con la pubblicità e ci sarà sempre qualcuno che penserà che sto perdendo tempo.
Ma... Io non so che tu adesso mi stai leggendo, e se decidessi di non tornare più probabilmente non me ne accorgerei. Eppure, nonostante nessun obbligo ci leghi, tu ogni tanto torni per vedere cosa c'è di nuovo. Esiste un interesse più sincero? Grazie.

12 commenti:

  1. sicuramente diventerai qualcuno!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Sei di una dolcezza inaudita! E poi hai il catalogo di Maisons Du Monde che ti ispira... tutto il resto è noia! Vai alla grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Laura, confrontarmi con voi colleghe mi da sempre la giusta carica :-*

      Elimina
  3. Post vero e sincero. Qualche volta si fa fatica e ci si chiede se ne valga la pena, ma la verità è che rinunciare al proprio blog sarebbe un po' come vivere in bianco e nero. W i post scritti a mezzanotte e gli angolini studio arredati con amore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai colto nel segno Irene! Sono contenta siano sentimenti condivisi :-)

      Elimina
  4. Ti ho scoperto grazie a casa facile e sono cotenta che abbiano scelto il tuo blog, è bellissimo! Complimenti!!
    Ti seguirò con molto piacere!
    Ps. Questo post è pazzesco :)
    A presto,
    Fiorenza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Fiorenza e benvenuta. Sono davvero felice!

      Elimina
  5. ti ho appena scoperta e... che carina che sei!!!!
    da oggi ti seguo anche io!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Katie, piacere di conoscerti! Sei la benvenuta :-)

      Elimina

Lo so che vai di fretta e non hai tempo da perdere, ma i tuoi commenti non mi servono per nutrire il mio ego. Mi servono per conoscerti, per capire i tuoi gusti, per sapere di cosa hai bisogno e quali problemi vuoi risolvere. Raccolgo questi dati con amore e poi li uso per scrivere nuovi articoli che possano esserti sempre più utili.
Dacci dentro!