domenica 18 ottobre 2015

Angolo giochi in salotto: come evitare il caos

Se mi segui su Facebook o su Instagram sai già che per questo post ho dovuto chiedere il vostro aiuto; avevo talmente tante idee in testa, che non riuscivo ad esprimerne nemmeno una.
Non è una cosa di cui mi vergogno, anzi, vorrei che fosse sempre così: vorrei creare attorno al blog un gruppo che sia coinvolto in prima persona, vorrei che tu non avessi paura di chiedermi un consiglio, di propormi un argomento che ti sta a cuore o di postare una foto di casa tua. Innanzi tutto perché solo chi ha una casa piccola può davvero sapere quali sono le sue problematiche, e poi perché io sono una persona; non sono una redazione, non vengo pagata da qualcuno per scrivere articoli che portino traffico al sito e non pago nessuno che mi faccia una ricerca di mercato per capire di cosa parlare. Sono una persona, faccio tutto da sola e voglio proporvi delle soluzioni realmente utili, quindi sono sempre contenta quando mi parlate di voi.

L'argomento di oggi mi è stato suggerito da Pamy su Facebook, ed è questo: come sistemare l'angolo giochi dei bimbi in salotto.

Io non ho figli, quindi per farmi un'idea della situazione ho
intervistato le mie cugine prolemunite.


A quanto pare le esigenze principali di mamme e bimbi sono:
  1. Un posto dove riporre gran parte dei giochi;
  2. Un piano per disegnare o svolgere altre attività che hanno bisogno di appoggio;
  3. Un'area "morbida" per rilassarsi o giocare più comodi;
  4. Un modo per nascondere i giochi più grandi.

Ti dico subito che per questo ultimo punto non ho trovato nessuna soluzione se non quella ovvia di riportare in camera i giochi che non possono essere riposti in contenitori per via delle loro dimensioni. (Tu hai trovato il modo? Scrivilo nei commenti e lo aggiungerò a questo post.)

Per quanto riguarda le altre tre attività, cioè giocare, disegnare e rilassarsi, è preferibile che i bimbi abbiano un posto tutto loro, ma se lo spazio è poco, dovrà essere il più compatto possibile.
Ho fatto qualche ricerca su internet e credo di aver trovato una soluzione molto pratica e carina, ricavata con la panca-contenitore Stuva di Ikea (qui i dettagli):


Come vedi ha tutto quello che serve in pochissimo spazio ma tu puoi cambiare la posizione dei contenitori, l'altezza o la lunghezza del piano in base ai tuoi spazi e alle esigenze dei tuoi bimbi.

Ecco qualche altra versione:


Link immagini: 1, 2, 3, 4.

10 commenti:

  1. ciao, grazie! mi è piaciuta motlo la foto di apertura con le tue dritte, cosi è motlo piu facile mettere in file che c'è da fare :) aspetto curiosa le news sul tuo nuovo progetto!

    RispondiElimina
  2. Ciao Fiorella probabilmente se non sto attenta il mio diventerà il commento più lungo della storia :D è la seconda volta che riesco a passare di qui ): e avrei un'infinità di cose da dirti! Innanzitutto che sei adorabile poi che mi sono consolata quando sono riuscita a vedere la tua età :D :D :D e poi che non so come mettere foto nei commenti ! Avrei voluto farti vedere l'evoluzione di un microsalotto in crescita! 3 metri e mezzo per 4 comprensivi di scala che fino a tre anni fa doveva ospitare solo due adolescenti muniti di una camera ciascuno e poi si è ritrovato con un nuovo arrivo...tre anni e tre diverse soluzioni tutte Ikea-rivisitate compresa quella stuva :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PS se mai riuscirò nell'impresa di caricare le foto non aspettarti granché! Qualità pessima!

      Elimina
    2. Ciao Irma, grazie, sei carinissima! Sono molto curiosa di vedere il tuo salotto; sui commenti qui sul blog non si possono inserire le foto, però se vuoi puoi metterle sotto al post su che ho condiviso su Facebook. Grazie ancora, a presto!

      Elimina
    3. Ciao Irma, grazie, sei carinissima! Sono molto curiosa di vedere il tuo salotto; sui commenti qui sul blog non si possono inserire le foto, però se vuoi puoi metterle sotto al post su che ho condiviso su Facebook. Grazie ancora, a presto!

      Elimina
  3. Ciao! Da mamma condivido i presupposti per la creazione di questo angolino baby nel salotto, perché la casa è di tutti coloro che la abitano ed è giusto che ognjno possa ritrovare le proprie cose in altri angoli della casa. D'altra parte, queste soluzioni ci aiutano quando abbiamo bisogno di intraprendere delle nostre attività (come cucinare o scambiare due chiacchiere adulte) mentre i nostri bimbi si rilassano a loro agio con le proprie cose. Mi piace la semplicità e la praticità delle soluzioni che hai proposto che sono anche molto stilose! Anche io ho una organizzazione simile: tavoli etto con sedie Ikea ad incastro/scomparsa nel mobile TV/libreria a muro, ripiano a vista e con sportello per alcuni libri e giochi, un ripiano in un armadio credenza per i giochi più ingombranti. Ti seguo con piacere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia, non avrei saputo dirlo meglio! :-)
      Mi fai vedere l'angolino dei tuoi bimbi? Sono curiosa!

      Elimina
    2. con piacere (oh non è niente di geniale eh ?!?) appena riesco faccio una foto e la posto su fb!

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Lo so che vai di fretta e non hai tempo da perdere, ma i tuoi commenti non mi servono per nutrire il mio ego. Mi servono per conoscerti, per capire i tuoi gusti, per sapere di cosa hai bisogno e quali problemi vuoi risolvere. Raccolgo questi dati con amore e poi li uso per scrivere nuovi articoli che possano esserti sempre più utili.
Dacci dentro!